Luca Scala

Andrea descrive il fratello LUCA SCALA come l'anima tecnica della sua orchestra. In effetti Luca riunisce in sè capacità di "suonatore" (vari strumenti tra cui chitarra e basso), del tecnico di suono e del Musicista (con la M maiuscola), unitamente ad un modo di porsi (che si potrebbe definire "schivo") che preferisce la ricerca della qualità alla ricerca dell'apparenza. Per avere una idea delle sue capacità di Musicista, basta leggere gli autori dei brani nei CD di Andrea Scala:

"Il meglio di Andrea Scala": su 20 pezzi, 16 sono stati composti da Luca (7 in completa autonomia, altri 9 in collaborazione con altri musicisti);

"20 successi per fisarmonica": su 20 pezzi, 14 sono di Luca (di 4 è autore unico)

"Balliamo alla Filuzzi": su 14 pezzi (tutti filuzziani, esclusa la colonna sonora de "La vita è bella") 10 sono di Luca (8 in collaborazione con altri musicisti come Passarini, Ghinazzi, Budriesi, Bettelli, Gamberini, Ballestri...) ed il suo nome si affianca in questo CD, come autore, a quello di Leonildo Marcheselli.

"Eccolo": su 16 pezzi (anche questi tutti secondo tradizione filuzziana) 12 sono di Luca (10 scritti in collaborazione con altri musicisti)

"Alla gente... canterò!": 20 brani di genere vario (solo in parte di genere filuzziano) di cui ben 18 composti da Luca (e 10 come unico compositore), spaziando dalla filuzzi, alla discodance, al mambo... etc.

Luca Scala durante le prove al "Nuova Luna" di Tavernelle.

Che dire ancora ? Solo due parole:

"Bravo Luca!"

 

home